La bottega

La bottega

Da quel giorno sono passati quattro anni, ci vediamo di tanto in tanto, alla solita caffetteria a volte per parlare, ridere e scherzare, a volte per fare sesso nei posti più strani, un paio di volte causa freddo intenso abbiamo provato in albergo, divertente, ma non come farlo in giro, bisogna essere in sintonia e prendersi i giusti rischi, altrimenti non funziona, peccato averla conosciuta dopo una vita buttata al vento. E’ alta, ha una faccia a maialina, capelli a caschetto castani, due belle tettine piccole ma sode, e soprattutto un bel culetto sodo e prominente. ” Fabio, intanto, se lo mena e poi lo rimette i bocca ad Emanuela. . Vicino a lei Francesco non c’era più, ma al suo posto c’era un post-it verde con su scritto: “E’ stato molto bello! Vado a correre, ci vediamo al mio ritorno! Dolce risveglio, Sandra!”. Che belle tette che hai. Farnese, come da suo incarico conferitoci abbiamo provveduto a pedinare la signorina Monica B. . Mi fece rimanere sdraiato, si voltò e sempre a smorza candela, ma questa volta volgendomi la schiena, prese ad infilarsi il mio cazzo nel culo. Non avevo mai incontrato una donna che si perdesse così in un rapporto orale: era completamente sconvolta, urlava il suo piacere dicendomi di smettere, poi, mi diceva di continuare e poi di smettere che non ce la faceva più e poi ancora e ancora. la sua voce cavernosa e autoritaria mi disse avanti, entrai, lui mi vide e disse – ecco la mia troietta, dai vai in camera da letto e spogliati – io gli dissi – ma il tuo amico? – e lui rispose – e brava la mia troietta hai fame di cazzi oggi?! non ti preoccupare ne avrai -. . Poi glielo rimisi dentro, ma lui voleva di più e spostò il tiro nel buchino più piccolo. Un gusto orribile, che mi mise in crisi. Ci si potrebbe divertire. La mora si era messa di schiena appoggiando il culo sulla faccia Rosa che cominciò a leccare il buchetto. . Dai così, scopami nel culo! Più forte Finalmente ti sei decisa a darmelo, credevo di impazzire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *