La 18enne Clarissa spompina e beve tutto

La 18enne Clarissa spompina e beve tutto

. . . ” “Beh, ma già che ci siamo, è meglio controllare, no ? – insisteva mia zia, evidentemente vogliosa di verificare con le sue mani, la funzionalità della mia giovanile cappella – vediamo… scusa, fammi controllare” E sentii una mano che mi afferrava il pene a metà, e che aiutandosi con il pollice che scorreva sulla mia cappella, tirava in giù la pelle, poi di nuovo in su, fino a richiuderlo tutto, poi ancora in giù… una sega divina. se hai il coraggio e se ce la fai ancora altrimenti ti faccio vedere io cosa riesco ancora a fare . . . La giornata trascorre piacevolmente e giunti a sera decidiamo di andare nella solita pizzeria, dove veniamo accolti calorosamente dal personale che ci assegna subito un tavolo nella affollata terrazza. Lui non si arrabbiò come avrebbe potuto e, qualche giorno dopo, mi spedì questa mail. Le ho infilato il bavaglio in gomma, i tappi auricolari e la gas mask oscurata, infine ho fissato la gonga e la catena di sospensione della testa

Un pensiero su “La 18enne Clarissa spompina e beve tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *